venerdì 24 luglio 2015

La farfalla colorata

farfalla6_new


Ecco un'altra farfalla decorata con fantasia e riciclando cannucce che non utilizzavamo più. Prima ho disegnato su un cartoncino bianco una farfalla, poi l'ho ritagliata e per fare il suo corpo ho utilizzato una stecca di gelato.

giovedì 16 luglio 2015

Schede di ripasso di matematica classe terza elementare



Utili schede stampabili per il ripasso veloce di matematica per la classe terza elementare che, spero, vi possano far comodo, come hanno fatto comodo a me, infatti Marco, velocemente ha iniziato a ripetere la matematica.

lunedì 13 luglio 2015

Expo 2015: Villaggio Save the Children una tappa da non perdere




Articolo Sponsorizzato
All'interno dell'Expo 2015, non perdete l'occasione di andare a visitare il Villaggio Save the Children, ottima meta per tutta la famiglia e anche per le scolaresche, approfittate del padiglione per conoscere e far conoscere agli studenti, il 16esimo rapporto sullo Stato delle Madri nel Mondo con dati indicativi sulla mortalità e malnutrizione delle mamme e dei bambini che oltre a colpire i paesi in fase di sviluppo, provocano disparità di sopravvivenza anche nei paesi "sviluppati" tra quartieri diversi della stessa città. Qui potete leggere una infografica con i principali dati del 16esimo rapporto, mentre qui si possono vedere delle videostorie.
Il Villaggio Save the Children presso l'Expo 2015, è aperto ogni giorno dalle 10 alle 18.30, una esperienza davvero unica da far vivere ai bambini e anche agli adulti, infatti attraverso istallazioni ed esperienze sensoriali e interattive, i visitatori si identificheranno con la vita di un bambino nato e vissuto in contesti di povertà e potranno cercare di cambiare il suo destino. Il visitatore assumerà una nuova identità, nascerà in un luogo del mondo diverso, magari in Etiopia, oppure Siria, oppure Mozambico, ecc., affronterà le stesse difficoltà quotidiane dei bambini nati li, virtualmente potrà informarsi su tutte le attività di Save the Children che cercano di cambiare le sorti di tanti bambini e, sempre virtualmente, potrà riscrivere la storia della sua nuova identità cercando di determinare un futuro diverso. Penso che i bambini, ma anche gli adulti, resteranno senza fiato, trovarsi a toccare quasi con mano le condizioni di vita e il malnutrimento di tanti bambini, nonché l'emergenza sanitaria e scolastica di quei paesi, sarà un'esperienza che resterà impressa nei loro cuori e tutti cercheremo di adoperarci per aiutare quelli più sfortunati di noi. Molti eventi vi aspettano al padiglione del Villaggio Save the Children, ad esempio il 13 ottobre sarà per tutti il Save the Children Day, tutte iniziative che mirano alla promozione del diritto al cibo ed ad una sana alimentazione per tutti i bambini del mondo. Sicuramente, dopo la visita al Villaggio, i vostri figli impareranno a non sprecare il cibo e quando nel piatto si troveranno qualcosa da mangiare non di loro gradimento, basterà ricordarsi della visita al padiglione per invogliarli a mangiare tutto. Inoltre per aiutare l'importante iniziativa di Save the Children, alla fine del vostro tour, verrete invitati a firmare virtualmente un braccialetto, tipo quello che si mette al polso del bambini appena nati, per chiedere ai leader del mondo di porre fine a tutte le morti infantili, questi braccialetti verranno consegnati al segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon. Il braccialetto può essere firmato virtualmente da tutti collegandosi qui .
Per maggiori informazioni, su orari, eventi ed iniziative, basta seguire su Twitter @SaveChildrenIT e l'hashtag dedicato alla presenza in Expo 2015 è #BeTheChange
oppure qui sulla pagina di Facebook.
Allora tutti a visitare il Villaggio Save the Children, per informarci sulle realtà a noi lontane e per poter nel nostro piccolo dare una mano a questa Organizzazione.




martedì 7 luglio 2015

Pannolini innovativi


Articolo Sponsorizzato

Alla mia vicina di casa sono nati due gemellini, due maschietti tanto attesi. La sua vita, come anche tutte le nostre, è stata cambiata dal lieto evento. E' strano vedere come una donna che è sempre stata alle prese con le scartoffie, quasi automaticamente, cambi e si trasformi in mamma, svolgendo compiti e mansioni tutte nuove, ma che istintivamente e per fortuna, aggiungerei, ci vengono spontanee. Io con due bimbi appena nati in contemporanea mi sarei messa le mani tra i capelli non sapendo cosa fare per primo, invece lei mi ha subito mostrato una grande padronanza e organizzazione della nuova famiglia. Mi sono trovata ad assistere al cambio dei pannolini, un bimbo che aspettava nel lettino e l'altro sul fasciatoio. Ho notato che usava i pannolini Huggies Bebè, mi ha spiegato che questi pannolini sono dotati di un sistema di protezione PUPU’-STOP formato da una speciale barriera cattura pupù che si trova sulla parte posteriore del pannolino, che trattiene le fuoriuscite di pupù anche quando il bebè è sdraiato, e una imbottitura interna traforata che garantisce un’assorbenza più veloce. Hanno un'ottima vestibilità, infatti la fascia elastica impedisce al pannolino di spostarsi prevendo eventuali arrossamenti da contatto. Inoltre, questi pannolini sono dotati di due striscette messe sul davanti che cambiano colore quando è arrivato il momento del cambio, mi diceva che le bastava uno sguardo per capire quando era arrivato il momento topico, una vera comodità, aggiungerei io.

Quante novità che ci sono adesso per il cambio di un neonato rispetto a otto anni fa quando nasceva Marco, mi avrebbero fatto davvero comodo i pannolini Huggies Bebè, avrebbero dato una mano ad una mamma come me non molto pratica e sempre di corsa. I pannolini Huggies Bebè sono prodotti in Italia dalla Kimberly-Clark un'azienda che lavora in modo responsabile con un continuo impegno nel promuovere sostenibilità a livello di risorse ambientali, umane ed economiche del pianeta. Se i pannolini Huggies Bebè vi incuriosiscono e volete subito testarli per provare il nuovo sistema Pupù-Stop e il nuovo indicatore di pipì, potete subito richiedere un campione omaggio a questo link. La mia amica è davvero entusiasta dei pannolini Huggies Bebè, provateli e darete ragione alla mia amica, sono convinta che anche voi li troverete pratici ed utilissimi.




Schede di ripasso di italiano classe terza elementare


Utili schede per la classe terza elementare stampabili per ripetere italiano durante le vacanze. Per chi come me ha un figlio un po' pigro, queste schede offrono un ripasso completo degli argomenti più importanti, senza far scrivere molto i bambini, si possono portare anche in vacanza o eseguire oralmente.

giovedì 2 luglio 2015

L'importanza del corredino per un nuovo arrivo in famiglia

 L'arrivo di un bambino scombussola in tutti i sensi la normale vita familiare. Per limitare i danni ed avere un aiuto per preparare la mamma, la casa, l'abbigliamento, ecc., condivido volentieri con voi questa infografica e questi consigli molto preziosi, soprattutto per chi si trova a dover vivere la prima esperienza da genitore. Stampate l'infografica e tenetela sempre a disposizione soprattutto quando inizierete a fare acquisti per il più bel dono che un genitore possa ricevere.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...