mercoledì 1 agosto 2012

L'acchiappasogni o scaccia pensieri









L'ultima volta, al mare, abbiamo raccolto davvero tante conchiglie e cosi' abbiamo pensato di utilizzarle per realizzare uno scaccia pensieri. A me piace molto il rumore soave che il vento provoca muovendo le conchiglie, lo trovo molto rilassante, volevo farlo ascoltare anche a Marco.
Sulla sabbia, oltre alle conchiglie, abbiamo trovato anche quei legnetti tipici levigati dall'acqua del mare, ecco il nostro bottino:





Con lo spago bianco, ho legato i legnetti a mio piacimento, si possono realizzare varie forme a seconda della propria fantasia:





Dopo aver selezionato le conchiglie migliori, ci siamo messi al lavoro. Inizialmente abbiamo incollato le conchiglie allo spago bianco con la colla a caldo, Marco si e' divertito a mettermi la colla sulle conchiglie, ma io mi sono bruciata un dito:








Sfruttando i buchi naturali che abbiamo trovato sulle conchiglie, per evitare altre scottature, abbiamo deciso di infilare e annodare le conchiglie con lo spago bianco:










Ecco il lavoro finito:






Poi e' bastato solo annodare le cinque file di conchiglie ai legnetti.

Questo post partecipa alla iniziativa di Mammafelice

3 commenti:

  1. che bello, beati che avete trovato conchiglie

    RispondiElimina
  2. E' stupendo, visto che siamo in procinto per le vacanze mi hai dato un'ottimo spunto per raccogliere i materiali e fare il "lavoretto" a casa quando torneremo!!
    Complimenti!! Rubo l'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere e soprattutto buone vacanze !

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...