giovedì 11 luglio 2013

Elogiate i vostri bambini ?




Io penso di elogiare troppo poco mio figlio, spesso, infatti, poi me ne rendo conto e sento il bisogno di dirglielo, mi complimento con lui per quello che è e per quello che fa.
Ho conosciuto genitori che, invece, lodano spropositamente i propri figli. Di solito sono genitori che con le lodi pensano di coprire i difetti dei figli, danneggiandoli ancor di più, secondo me, non si può far credere che sia bianca una parete pittata nera. Non capiscono che prima o poi i loro figli verranno valutati, osservati e ci sarà poco da nascondere allora. Dicono che i complimenti aumentino l'autostima dei bambini e anche io spesso cerco di ricordarmelo quando mi ritrovo davanti mio figlio, nonostante io da figlia non sono mai stata lodata dai miei genitori, ma Marco è diverso da me, a volte sento che ha proprio bisogno di essere supportato.
Sempre a proposito dei complimenti ai bambini, vi invito a leggere questo articolo di Mammamedico, che ringrazio per il suo prezioso contributo, che tratta di complimenti specifici fatti dai genitori ai figli e delle loro conseguenze:


I complimenti danneggiano i figli?



Ore 11, siamo pronti per uscire. Microba inforca gli occhiali da sole e guardandosi allo specchio esclama:”sono bella!”. La guardo esterrefatta perché nonostante tutto io mi stupisco ancora ad ogni sua frase, e le chiedo chi glielo abbia detto. Serafica la sua risposta:”Tu”.
Ah, ecco. ..
 E allora mi è subito venuto in mente l’articolo letto qualche giorno fa in merito ad una campagna del governo inglese contro i ”falsi miti” dell’immagine diffusi su media e pubblicità.
Vengono criticati gli attuali canoni di bellezza che possono portare i giovani al rifiuto del proprio corpo o addirittura a patologie come l’anoressia. La statistica ci dice che un ragazzo su cinque, fra i 10 e i 15 anni, non e’ soddisfatto del suo corpo. ( Continua a leggere )













9 commenti:

  1. Cerco di puntare sull'elogio delle azioni e non sulla persona in se, ovvero dico "sei stato ubbidiente perché...." oppure "questa cosa che hai fatto e' buona perché...", cerco.....poi li guardo, li ricopro di baci e dico che sono bellissimi, i più belli del mondo!!! ;-))))
    Vado a leggere l,'articolo.

    RispondiElimina
  2. Mario Barretta15 luglio 2013 19:28

    io son convinto che sia sempre meglio una brutta verità che una bella bugia quindi preferirei dire che non è capace ma che deve impegnarsi ad imparare invece di dire che è sempre bravo.
    Ma vedremo come sarà quando a breve sarò padre.
    Nemmeno io sono mai stato elogiato da piccolo anzi proprio il contrario..

    RispondiElimina
  3. Marina Beltrametti16 luglio 2013 16:21

    Spesso mi rendo conto anch'io di come sono sempre pronta a far notare gli errori, che fanno, ai miei figli e dó per scontato tutto quello che fanno bene!poi penso a quanto ho sofferto anch'io da bambina per non essere mai stata elogiata o per il modo freddo dei miei genitori di esprimermi il loro affetto...allora spesso, quando parliamo (e lo facciamo davvero tanto) cerco di discolparmi abbracciandoli e dicendogli che sono fiera di loro!secondo me comunicare è importantissimo soprattutto con le persone che si amano :)

    RispondiElimina
  4. il giusto elogio ci vuole di sicuro cosi' come la correzione allo sbaglio ...non trovo giusto il '' tanto imparerà..'' ma mai dimenticare l ' elogio ..anche per le piccole cose...

    RispondiElimina
  5. Monica Toniolo17 luglio 2013 16:58

    Elogio i miei figli , premio i loro sforzi , un buon comportamento, quando imparano a fare qualcosa. E li rimprovero quando hanno atteggiamenti sbagliati. Vorrei fargli distinguere il bene dal male. Faccio complimenti anche sul loro aspetto,....rifletterò sulle considerazioni tratte dal post che ci hai segnalato, ma credo basti non esagerare o non elogiare solo la bellezza.

    RispondiElimina
  6. Paola Brunetti17 luglio 2013 18:53

    interessante ... anche io elogiavo molto mio figlio, è cresciuto insicuro lo stesso! difficilissimo prendere posizioni in merito, credo nella spontaneità dei genitori, quello si, alla fine sbagliamo tutti, ma almeno sono errori dati dall'amore e non da un voler far qualcosa per determinati fini

    RispondiElimina
  7. Gratificare il bambino quando fa qualcosa di buono, quando raggiunge una conquista, quando prova a far qualcosa di nuovo o difficile è sempre un buon modo per dimostrargli il nostro appoggio. Poi ogni tanto qualche complimento/coccola...non fa proprio male!

    RispondiElimina
  8. Alessia Ferretti18 luglio 2013 09:30

    Io elogio sempre poco i miei figli...nn sono di tanto complimenti.. Però quest'anno.. Il piccolo passato in 4 elem x la prima volta mi ha portato ottimo in comportamento... Allora si che sono stata contenta!!! Tutti gli altri dieci in pagella nn mi interessano... Se si studia son bravi tutti.. Ma ottimo da un bimbo che in prima asilo dalla vivacità mi era stato detto di dargli ansiolitici son soddisfazioni!!!... Preciso.. Mai dati ansiolitici!!!

    RispondiElimina
  9. Ylenia Agostini24 luglio 2013 11:10

    spostare l'attenzione sulle capacità intellettive o pratiche che hanno, fin da quando sono bambini è sempre una buona idea. Io mi sono proposta di farlo ogni giorno, ovviamente non per qualsiasi cosa. Proprio oggi pensavo che bisogna farli concentrare su altre cose più che sul fisico. Deve diventare un'abitudine anche evitare di fare commenti sulle bellezze in tv e portare invece esempi belli come le sportive, le studiose, le impegnate.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...