sabato 4 gennaio 2014

La scopa della Befana !




Con Marco, stamattina, abbiamo deciso di realizzare qualcosa per divertirci e farci due risate il giorno della Befana. Così, abbiamo fatto una bella passeggiata nel nostro boschetto, fonte di ispirazione con i materiali ecologici che ci procura. Dopo la passeggiata, ecco il bottino della giornata:



Abbiamo raccolto dei rametti e degli aghi di pino secchi, cosa potrebbero ispirare secondo voi ?
E' facile, con un po' di spago e dei nastrini, possiamo trasformare il materiale raccolto in scope della Befana. Con lo spago, Marco ha assicurato gli aghi di pino ai rametti utilizzando lo spago, poi per dare un tocco di colore, abbiamo incollato dei nastrini:




Le nostre scope della Befana sono pronte, le daremo alle "Befane" che il giorno dell' Epifania ci verranno a trovare a casa. Volendo si potrebbero usare anche come segnaposto per abbellire la tavola del giorno della festa della Befana.


















4 commenti:

  1. Mariapaola Ramaglia9 gennaio 2014 12:02

    Sono d'accordo sull'importanza delle regole (che secondo me non passano mai di moda!). Ne bastano poche, chiare e non contrattabili e preferibilmente imposte in accordo con partner per non confondere il bambino...

    RispondiElimina
  2. Franco Bellezza13 gennaio 2014 10:20

    Le regola nella vita dell'individuo sono come le strade: ci aiutano a dirigerci, a cercare gli altri, a stare insieme, a trovare dei punti di riferimento, a migliorare la nostra qualità di vita. In una giungla senza strade, in una società senza regole sono poche le possibilità di sopravvivenza

    RispondiElimina
  3. Daniela Morittu13 gennaio 2014 18:36

    Questo è un nodo davvero centrale nella formazione di un individuo! Anch'io come genitore e come insegnante mi sono posta il problema 1000 volte. Certo, le regole ci fanno vivere meglio, io credo che il discrimine sia il rispetto dell'altro. Le sfaccettature sono comunque tantissime e la risposta degli allievi/figli spesso pone interrogativi a catena. Personalmente vivo la regola come ricerca di armonia. Importante: la regola deve aumentare (e non inibire) lo spirito critico, quindi la regola come consapevolezza.
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Mafalda Viscuso14 gennaio 2014 11:04

    Non dobbiamo mai stancarci di dettare regole ai nostri figli o pensare che esse limitino la loro libertà. Esse aiutano a costruire quei valori indispensabili per una corretta convivenza civile e per il rispetto altrui.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...